Seleziona una pagina

Legionella

Legionella

Batterio killer

Agenzia esclusiva per l’Emilia Romagna e le Marche:

Borsari Gabriele 338 8922464 

la legionellosi

La legionellosi è una malattia infettiva grave con elevata letalità riguarda tutte le forme derivanti da batteri aerobi appartenenti al genere Legionella. Solo il nome generalmente fa paura perchè comporta dover sanificare tutti i sistemi idici e di condizionamento in cui potrebbe annidarsi e prolificare.

La leglionella è un batterio che principalmente contagia le vie respiratorie creando aspirando goccioline infette di acqua per cui i punti più pericolosi sono la doccia dove vengono respirati i vapori dell’ acqua calda e l’ aria condizionata che emana aria umida diffusa dalle ventole degli split, fancoil o bocchette dell’ aria centralizzata. Sicuramente ogni persona ha anticorpi che proteggono ma non sempre sono sufficienti e il pericolo è reale. Bisogna esser molto attenti a mantenere gli impianti efficienti e protetti con sistemi che eliminino questo rischio.

la legionella

La legionella deve il suo nome ad una epidemia che venne scoperta nel 1976 in un gruppo di legionari riuniti in un albergo di Philadelfia. In quella occasione morirono ben 34 persone e 221 furono contagiate su 4.000 presenti. Studiando questo evento si scoprì che questa malattia era stata causata da un batterio che fu isolato quelche mese dopo nell’impianto di condizionamento dell’hotel dove i veterani avevano soggiornato“Legionellosi” è la definizione di tutte le forme morbose causate da batteri Gram-negativi aerobi del genere Legionella.

Come si crea la legionella

Questo batterio si sviluppa maggiormente in ambienti umidi quando la temperatura è compresa tra i 25 e i 42°C. Sopravvive comunque tra 5 e 63°C anche in ambienti alcalini con PH compreso tra 5,5 e 8,1. Trattamenti shock a temperature più altie di 63° possono ucciderlo.

Purtroppo i batteri come la legionella come non si vedono ad occhio nudo e quindi non si possono evitare se non con sistemi che limitino il rischio di venirne a contatto.

Le persone che soffrono di allergie respiratorie, di asma o semplicemente chi è in uno stato di debilitazione, corre maggiori rischi di contagio. I batteri sono ovunque e non possiamo sperare di eliminarli (anche perchè alcuni sono indispensabili e utili). Quelli pericolosi vanno tenuti controllati e distrutti periodicamente.

La salute è la cosa più importante che possiamo avere e quindi va tutelata.

Come difendersi dalla legionella

Ci sono tantissimi metodi e sistemi che possono tutelarci dai rischi di legionella e sarebbe opportuno utilizzarne più di uno contemporaneamente. Alcuni di questi sono efficaci sul rischio nell’ acqua e altri su quelli aerei (aria condizionata). Esistono trattamenti termici, chimici, elettromagnetici e con utilizzo di gas come l’ ozono.

trattamento shock con il calore

Con il trattamento termico si predispongono innalzamenti di temperatura oltre i 70 gradi per alcuni minuti che uccidono il batterio. Nei sitemi di accumulo e nelle tubature interessate da ricircolo questo funziona bene ma lascia scoperte le linee di tubature in cui non si riesce a effettuare tale trattamento come le linee morte o quelle che vanno dal ricircolo ai rubinetti/docce.

trattamento con ozono

I’ ozono riesce a uccidere virus e batteri compreso quello della legionella. Tramite l’ ossidazione della pareti si elimina il problema ma l’ ozono, come ossida i microrganismi ossida anche tubazioni e contentori e va utilizzato con molta attenzione. L’ ozono invece è ottimo per la prevenzione sulla climatizzazione perchè si possono effettuare trattamenti mirati su batterie e filtri.

trattamento chimico

I sistemi che utilizzano sistemi chimici sono molto efficaci ma come per quelli termici danno la sicurezza su accumuli e tubature dove si ha movimento di acqua mentre non riesce a raggiungere le tubature chiuse o non utilizzate che potrebbero rimanere scoperte.

trattamento UVC

E’ possibile utilizzare anche trattamenti con radiazioni UVC per mezzo di apposite lampade che con frequenze di 254 nm riescono a inattivare virue batteri e muffe abbastanza velocemente. Con opportuni accorgimenti si riesce a trattare acqua e aria. Unico problema insormontabile per questi trattamenti sono sulle tubature non utilizzate.

trattamento con onde elettriche

Ci sono anche sistemi che utilizzano onde elettriche che si diffondono su tutte le tubazioni che hanno il potere di far letteralmente scoppiare virus e batteri contenuti in accumuli e tubature. Questo sisteme è molto efficace e permette una certa sicurezza su tutta la linea di distribuzione dell’ acqua compreso le linee inutilizzate e senza ricircolo. 

 

come proteggersi da virus e batteri

Perchè si cura e non si previene?

Purtroppo in Italia non abbiamo la cultura di prevenire ma siamo molto bravi a curare. Abbiamo tutte le tecnologie adatte alla prevenzione ma nel nostro DNA non concepiamo che certi problemi potrebbero capitare anche a noi e non solo agli altri. Quando ci accorgiamo di esserci sbagliati e ci ammaliamo, corriamo subito dallo specialista per farci curare. In realtà sarebbe meglio adottare tutti gli accorgimenti utili a tutelare la salute piuttosto che aspettare di ammalarsi.

Legionella

Perchè utilizzare l’ Ozono

Prevenire è meglio che curare

Vivere e lavorare in ambienti sanificati dovrebbe essere scontato e garantito. Purtroppo non sempre è così. La sanificazione h24 di tutti gli ambienti frequentati (supermercati, uffici, spogliatoi ecc..) farebbe risparmiare tantissimo sia in salute che dal lato economico. Infatti ridurrebbe drasticamente i ricoveri e le assenze dal lavoro di molte persone. Riteniamo che anche la prevenzione alla salute dovrebbe esser normato e reso obbligatorio almeno in ogni luogo pubblico. Asili, scuole, sale d’ aspetto o stazioni, dovrebbero aver installato un sistema che preleva l’ aria, la sanifica distruggendo microrganismi nocivi e la reimmetta nella stanza purificata. Questa operazione non rende sterili le stanze ma distrugge la maggior parte dei virus o batteri riducendo di conseguenza il rischio di contagio.

Protezione della salute sul posto di lavoro

 Un datore di lavoro dovrebbe avere come priorità la salute dei propri dipendenti e collaboratori. Oltre alla prevenzione sugli infortuni dovrebbe essere altrettanto attento anche alla prevenzione sulle possibili malattie. Infatti,  oltre a risparmiare risorse economiche dovute alle assenze del personale, dovrebbe valutare anche la sua responsabilità civile e morale nel caso in cui si dovesse trovare una correlazione tra contagio e luogo di lavoro.

come proteggersi da virus e batteri nei loghi pubblici, scuole, asili e locali

I luoghi pubblici, specialmente quelli molto affollati, sono i più pericolosi. La concentrazione di molte persone in luoghi chiusi e ristretti innalza notevolmente il rischio di contagio da virus, batteri o elementi patogeni. Ancor di più il rischio di contagio è alto nei locali da ballo, negli asili o nelle scuole dove i bambini vivono a stretto contatto e interagiscono fisicamente tra di loro. In ogni ambiente sarebbe fondamentale installare questi sistemi di sanificazione. Sale di aspetto, autobus, treni, aerei, bar e ristoranti, alberghi ecc.. sono potenziamente a rischio.

richiedi informazioni

Invia la tua richiesta e verrai ricontattato senza impegno

per maggiori informazioni contattaci compilando tutti i campi sottostanti indicando nelle note la tua necessità.

"Prevenire è Meglio che Curare", questa frase racchiude tutta l' importanza di pensare in anticipo a possibili complicazioni (lievi o gravi che siano) permettendoci di vivere una miglior qualità di vita senza troppi sforzi o impegni.

Forniture in tutta Italia