fotovoltaico e risparmio energetico

fotovoltaico e risparmio energetico

fotovoltaico e risparmio energetico

una scelta sostenibile 

come essere sostenibili sfruttando un impianto fotovoltaico per ottenere risparmio energetico, quali i vantaggi del solare e come ridurre i consumi domestici 

Grazie a un impianto fotovoltaico possiamo sfruttare l’energia pulita del sole per i nostri consumi domestici, riducendo le emissioni inquinanti e ottenendo un importante risparmio energetico. Vediamo perché installare un impianto fotovoltaico rappresenta una scelta sostenibile e come ci permette di ottimizzare i nostri consumi energetici domestici.

fotovoltaico e risparmio energetico

Impianto fotovoltaico e sostenibilità

Installare un impianto fotovoltaico fornisce un prezioso aiuto al pianeta in quanto ci consente di sfruttare le energie rinnovabili per i nostri consumi domestici, permettendoci di ridurre notevolmente, e in molti casi annullare l’emissione di C02 nell’atmosfera, compiendo un grande gesto a favore del pianeta e dell’aria che respiriamo. Un impianto fotovoltaico ci garantisce anche un importante risparmio economico, permettendoci di staccarci dalla dipendenza dei fornitori di elettricità e sfruttare una fonte rinnovabile come la luce solare per produrre energia. Questo inoltre ci permette anche di ridurre sensibilmente i costi della bolletta, in quanto l’energia che utilizziamo per l’elettricità proviene direttamente dai pannelli solari senza dover pagare il fornitore locale per ottenerla. L’utilizzo di pannelli solari unito ad atteggiamenti consapevoli ed ecosostenibili nella quotidianità ci permettono di ottimizzare l’efficienza dei nostri impianti domestici ed evitare sprechi inutili di energia, ottenendo un importante risparmio energetico e una riduzione delle bollette di luce e gas. Se disponiamo

fotovoltaico e risparmio energetico

come funziona un impianto fotovoltaico

Ma come funziona esattamente un impianto fotovoltaico? Gli impianti fotovoltaici sfruttano la capacità dei pannelli solari di assorbire le radiazioni solari, trasformandole in energia: questa, tramite un meccanismo detto inverter, verrà trasformata in corrente alternata, pronta ad essere utilizzata per i nostri consumi domestici. Occorre ricordare che un impianto fotovoltaico funziona anche senza sole e ci permette di produrre energia elettrica anche quando il cielo è coperto o nelle giornate piovose. Questo è possibile perché i pannelli fotovoltaici sono in grado di catturare energia anche quando l’irraggiamento solare è molto basso, fornendoci un apporto costante di energia per tutto l’anno.

Se stiamo per traslocare in una nuova abitazione, è importante effettuare per tempo anche il trasloco delle utenze, avendo ben chiaro in mente quale operazione dovremo andare a effettuare. Se stiamo traslocando in una casa appena costruita, dunque sprovvista dei contatori di luce e gas, dovremo fare richiesta per un allacciamento delle utenze: l’allaccio del gas è un’operazione che può richiedere fino a due mesi di tempo, per questo è molto importante agire tempestivamente. Se il contatore e il contratto delle utenze risultano invece ancora attivi, dovremo fare richiesta per una voltura di luce e gas, così da andare semplicemente a modificare i dati dell’intestatario delle utenze.

fotovoltaico e risparmio energetico

sistema di accumulo fotovoltaico, cos’è

Per rendere ancora più sostenibile la nostra casa, possiamo abbinare al nostro impianto solare anche un sistema di accumulo fotovoltaico, speciali batterie in grado di immagazzinare l’energia prodotta in eccesso dai pannelli ma non ancora consumata. In questo modo potremo sfruttare l’energia stoccata in un secondo momento, per esempio durante le ore serali e notturne quando i pannelli non sono più in grado di produrre energia, senza doverla acquistare dal fornitore locale.

Grazie a questo sistema potremo ottenere un maggior risparmio energetico e rendere la nostra abitazione autosufficiente dal punto di vista energetico. Se disponiamo di un’adeguata copertura internet ci sono molti strumenti e app che possiamo utilizzare per controllare da remoto la produzione di energia del nostro impianto, ottimizzando ulteriormente il risparmio energetico.

fotovoltaico e risparmio energetico

quando conviene installare un sistema di accumulo fotovoltaico

Il sistema di accumulo si può installare direttamente con l’impianto solare oppure aggiungerlo in un secondo momento.  Per capire se conviene installare un sistema di accumulo è necessario prima avere un’idea precisa dei propri consumi energetici e sapere in quale momento della giornata concentriamo maggiormente i nostri consumi domestici. Conoscere le proprie abitudini di consumo è molto importante perché ci consente di avere una panoramica precisa e aggiornata sulle nostre abitudini di consumo fornendoci anche degli strumenti per capire come risparmiare sulle bollette.

Molti clienti domestici infatti appartengono a un regime biorario, di conseguenza sfruttano per i loro consumi domestici la fascia F23 (19:00-08:00) approfittando del costo inferiore della componente energia. In questo caso installare un accumulo fotovoltaico può fare la differenza e risulta particolarmente conveniente perché permetterà di sfruttare l’energia immagazzinata durante il giorno, senza doverla acquistare dal fornitore locale.

manutenzione impianti termici

manutenzione impianti termici

manutenzione impianti termici

manutenzione impianti termici

Manutenzione dei sistemi di riscaldamento per risparmiare sulla bolletta luce

Scopri l’importanza di risparmiare energia in casa e sulla bolletta luce a partire dalla manutenzione del proprio sistema di riscaldamento.

Indipendentemente dal tipo di abitazione, una manutenzione permette di diminuire i consumi di questi impianti e di conseguenza la spesa a cui far fronte per il loro funzionamento.

Per questo motivo, controllare periodicamente il sistema di riscaldamento della casa è senza alcun dubbio consigliabile.

manutenzione impianti termici

Impianto termico: cos’è?

Prima di tutto, un impianto termico è un sistema tecnologico fisso utilizzato per riscaldare o rendere fresco un ambiente.

Allo stesso modo, può essere impiegato per la produzione di acqua calda sanitaria.

In ogni caso, il responsabile dell’impianto termico è il proprietario stesso ad eccezione di alcune situazioni come: edifici dati in locazione, impianti centralizzati e edifici con proprietà di soggetti diversi dalle persone fisiche.

Per conoscere nel dettaglio il miglior sistema di manutenzione adatto alle proprie utenze, devi informarti sugli impianti di riscaldamento principali che sono:

  • Impianti per il riscaldamento ambientale con o senza produzione di acqua calda sanitaria come ad esempio gli impianti con caldaie, pompe di calore, fan-coil, aerotermi, radiatori.
  • Impianti per il raffrescamento estivo.

D’altra parte, non sono impianti termici i singoli scaldabagni, gli apparecchi mobili per il riscaldamento o il raffrescamento e neanche i condizionatori da finestra.

Decidere di intervenire con una manutenzione, può portarti un notevole risparmio sulla bolletta luce.

Impianti fotovoltaici: un riscaldamento sostenibile per risparmiare sulla bolletta luce

Un modulo fotovoltaico è progettato per catturare l’energia solare e convertirla in energia elettrica.

In tal modo è possibile far funzionare i propri elettrodomestici e l’illuminazione di casa senza dover acquistare l’energia da altre reti. Per inciso, con questo impianto verrà sfruttata un’energia da una fonte rinnovabile, pulita e sempre fruibile. In altre parole un fonte energetica ecologica a favore dell’efficienza e dell’ambiente.

Il sistema di riscaldamento con fotovoltaico è realizzabile grazie a un sistema a pompa di calore.

Per scegliere una fornitura adatta alle tue esigenze scopri le offerte luce e gas Enel a Modena.

Risparmiare sulla bolletta luce con la manutenzione dei sistemi

Come è stato detto in precedenza, è sempre opportuno svolgere controlli periodici agli impianti di riscaldamento.

Una manutenzione periodica ha molti vantaggi, i principali sono:

  • garantire una maggiore sicurezza e salute
  • minori emissioni e minore inquinamento
  • tutelare l’efficienza dell’impianto per ricevere bollette meno care

Quindi, non dimenticare di effettuare una manutenzione al tuo impianto se vuoi migliorare la situazione della tua bolletta.

Prendersi cura del sistema di riscaldamento lo rende più sicuro e ne migliora le prestazioni, sia nella funzionalità che sul contenimento dei consumi energetici.

Nel complesso, le tempistiche di una manutenzione e la periodicità di un intervento cambiano in base all’apparecchio e alle componenti, di solito sono riportate direttamente dai produttori nei libretti d’uso.

Indipendentemente dal tipo di operazione, a fine lavoro c’è l’obbligo di rilasciare un report e di compilare il libretto di impianto.

Ultimo ma non meno importante le operazioni di controllo, devono essere eseguite da imprese abilitate ai sensi del Decreto del Ministro per lo Sviluppo Economico 22 gennaio 2008, n. 37.

per maggiori informazioni sulle agevolazioni ed efficienza energetica clicca quipuoi cliccare qui

 

isolanti nanotecnologici

isolanti nanotecnologici

tecnologie del futuro per isolare

isolanti nanotecnologici

materiale isolante

come funziona l’isolamento

Un materiale isolante in realtà non è “ISOLANTE” ma semplicemente “RITARDANTE”.

Il nome isolante in realtà non sarebbe corretto perchè anche i migliori materiali isolanti non riescono a trattenere il 100% del passaggio. Anche se poco, non sarà mai un isolamento assoluto.

In natura tutto deve essere in equilibrio. Quindi, come due recipienti con un liquido collegati tra loro avranno lo stesso livello, anche due ambienti con diverse temperature tenderanno cercare di livellarsi.

Un ambiente caldo cederà calore ad un ambiente freddo (sia per contatto diretto che per irraggiamento). Tanto più la differenza di temperatura sarà alta tanto veloce sarà questo passaggio.

Mettere un materiale isolante tra due ambienti con temperature diverse ritarda questo livellamento. Tanto più il materiale è un cattivo conduttore maggiore sarà il tempo che impiegherà il calore a trasferisi verso la massa fredda.

UN BUON ISOLANTE IN REALTA’ E UN PESSIMO CONDUTTORE DI CALORE

 

perchè utilizzare isolanti nanotecnologici?

Isolare le pareti, tetti e solai è abbastanza facile. Infatti basta posare un isolante che dia il giusto ritardo termico necessario. Il progettista sceglierà il materiale più adatto con le caratteristiche adatte al suo progetto.

Se non ci sono problemi particolari si può optare per qualsiasi isolante attualmente in commercio (eps, lana di roccia, lana di vetro, canapa ecc…).

A volte però potrebbero esserci particolari condizioni per cui non è possibile utilizzare isolanti standard e quindi bisogna utilizzare materiali molto più performanti.

La Nanotecnologia permette isolamenti molto performanti riducendo drasticamente gli spessori necessari a resistere al passaggio del calore che vogliamo o dobbiamo ottenere.

Isolanti nanotecnologici

Uno dei primi materiali Nanotecnologici utilizzati per isolare è l’ Aerogel. Questo fantastico prodotto è stato creato per proteggere le missioni della Nasa dalle altissime temperature che raggiungevano le navicelle al rientro in atmosfera.

Questa tecnologia è molto performante ma purtroppo ha costi importanti che non sempre sono sostenibili in edilizia.

Comunque ci sono delle circostanze per cui vale assolutamente la pena utilizzarle indipendentemente dai costi.

isolanti nanotecnologici
isolanti nanotecnologici

isolanti nanotecnologici

Esempi di utilizzo  

Ci sono innumerevoli situazioni per cui, nonostante i costi elevati, è indispensabile o consigliato utilizzare pannelli isolanti nanotecnologici.

– dove servono altissime performance isolanti.

– Nelle coperture bifamiliari dove uno dei due non vuole isolare. Con un isolante nanotecnologico si evitano differenze di altezze tra un tetto e l’ altro e si evita di dover rifare gronde e scossaline.

– nelle spalle di porte e finestre per evitare di ridurre le aperture delle finestre

– dietro i pluviali evitando di doverli spostare o rifare nuovi

– per isolamenti di pareti interne evitando di ridurre notevolmente il volume delle stanze

– per eliminare ponti termici su murature e colonne

Naturalmente ci potrebbero esser tantissime altre esigenze che si potranno presentare e che con questa tecnologia è possibile risolvere.

fotovoltaico interconnesso

gestione dell’ energia

Produrre energia costa tanto e di solito è anche inquinante. Per questo motivo l’ energia va utilizzata e non sprecata. Se ho ambienti ben isolati con poca energia riuscirò a riscaldarli o a raffrescarli. Ambienti poco isolati saranno molto dispersivi, costosi, poco salubri e senza benessere abitativo.

La casa è per chiunque un rifugio e il rifugio deve esser confortevole. Non è bello pensare di andare presso la propria abitazione pensando di andare in un luogo freddo, umido e poco confortevole.

L’ isolante protegge proprio le abitazioni da temperature troppo rigide in inverno o da temperature torride in estate.  

Una casa ben coibentata è ottima per utilizzare Fotovoltaico e pompe di calore?

La cosa più intelligente per utilizzare al meglio tutta l’ energia prodotta in modo pulito con il sole (o il vento) è quella di sostituire la caldaia funzionante a gas naturale con una pompa di calore funzionante a elettricità.

Come anticipato prima un orttimo isolante non è assoluto e quindi ci saranno dispersioni continue. Per mantenere la temperatura desiderata serve quindi ripristinare le perdite fisiologiche delle pareti, finestre o pavimenti. Se la casa è performante si riuscirà a compensare tutta l’ energia che si andrà a perdere con una pompa di calore e un impianto fotovoltaico medio. Se la casa non fosse provvista di coibentazione adeguata, non sarà consigliabile l’ utilizzo solamente di pompa di calore in quanto troppo dispendiosa (se l’ abitazione fosse di dimensioni medio grandi).  

Fortunatamente in questo momento abbiamo l’ ecobonus 110% che ci regala la possibilità di installare cappotti isolanti, impianti fotovoltaici completi di batterie di accumulo oltre alle colonnine di ricarica delle auto.

Non facciamoci sfuggire questa occasione di ristrutturare la casa a costo zero. Difficilmente si ripresenteranno condizioni così favorevoli…. 

 

Ecobonus 110 Firenze

Batterie di accumulo intelligenti per impianti molto più efficienti

Dal 2021 ogni abitazione che ha le giuste caratteristiche avrà la possibilità di contribuire gratuitamente alla stabilizzazzione della rete oltre ad azzerare totalmente le proprie bollette.

Basta la volontà di usufruire dal SUPERBONUS 110% e sostituire gratuitamente la vecchia caldaia con una nuova (ibrida o una pompa di calore ed installando) abbinato ad un impianto fotovoltaico con relativo accumulo intelligente che possa interconnettersi alla comunity già esistente in tutto il Mondo.

Credo che una occasione di questo tipo non sia da perdere e che ogni cliente possa scegliere impianti che siano molto sicuri e duraturi oltre che già proiettati verso il futuro (sempre più green)

Vuoi saperne di più e valutare se puoi rientrare in questa opportunità? contattaci

 

fotovoltaico interconnesso

fotovoltaico interconnesso

tecnologie del futuro al servizio degli utenti

fotovoltaico interconnesso

perchè le rinnovabili potrebbero essere un problema?

La maggior parte delle tecnologie veramente green hanno la problematica che non possono esser programmate. Infatti specialmente il Fotovoltaico produce energia quando quando c’è sole. Non sempre la produzione coincide con l’ utilizzo.

L’ Eolico in teoria è abbastanza prevedibile in quanto si riesce a conoscerre in anticipo che tipologia di vento e in che intensità potrebbe arrivare. Allo stesso modo l’ idroelettrico è quantificabile perchè la velocità dell’ acqua è conosciuta ma il fotovoltaico non lo è. Difatti l’ energia prodotta è condizionata dall’ intensità del sole, dall’ autoconsumo, dalle nuvole, dalla sporcizia degli impianti ecc… Lavorano in modo autonomo e non sono gestibili. Da qualche anno il gestore della linea ha obbligatoriamente fatto installare sistemi che spengono impianti se necessario.

Questo metodo è utile alla gestione della distribuzione ma non a chi ha investito in un sistema fotovoltaico costoso che potrebbe produrre ma non lo può fare.

fotovoltaico interconnesso

fotovoltaico interconnesso

Il futuro ci permette già di utilizzare migliaia di batterie di accumulo intelligenti interconnesse tra di loro che aiutano a stabilizzare la rete. Infatti riescono ad assorbire momentaneamente produzioni in esubero che verranno poi restituite quando ci fosse un deficit.

Questo meccanismo che è abbastanza intelligente e di semplice applicabilità aiuta il gestore dell’ energia a evitare possibili blackout di sistema perchè stabilizza l’ energia disponibile in base al reale fabbisogno. Più batterie interconnesse ci saranno a disposizione e meno problematiche si registreranno al sistema globale energetico ( e di conseguenza anche sui costi).   

 

fotovoltaico interconnesso

gestione dell’ energia

La non previdibilità della produzione fotovoltaica (sia in esubero che in deficit)  rappresenta un grosso problema per i gestori di energia.

Fino a qualche anno fa, quando gli impianti erano meno diffusi, non c’erano particolari problemi perchè tutta la gestione dell’energia praticamente era gestita dalle sole centrali (o acquistando energia all’ estero).

Attualmente però gli impianti sono diventati veramente tanti e  aumenteranno ancora in modo molto importante. In questo momento la gestione della produzione green è molto impegnativa e costosa da gestire. 

come gestire allora tutta questa produzione che rischia di essere un problema?

La cosa più intelligente per utilizzare al meglio tutta l’ energia prodotta con il sole (o il vento) è quella di installare tanti impianti fotovoltaici dotati di sistemi di accumulo intelligenti sparsi per tutta l’ Italia. Tutti questi impianti saranno interconnessi tra loro e potranno gestire cicli di carica e scarica programmate e automatiche che aiuteranno l’ ente di gestione a livellare i picchi di produzione o deficit in modo rapido e immediato.

Fortunatamente in questo momento abbiamo l’ ecobonus 110% che ci regala la possibilità di installare impianti fotovoltaici completi di batterie di accumulo oltre alle colonnine di ricarica delle auto.

Non tutte le batterie di accumulo sono in grado di far questo. Se vogliamo veramente un mondo più pulito per i nostri figli e nipoti stiamo attenti a quello che facciamo. Alcune batterie sono costruite per durare 25/30 anni (10.000 cicli di garanzia), sono estremamente sicure in caso di cortocircuiti accidentali e non utilizzano cobalto (materiale estratto principalmente in zone dove vengono utilizzati bambini a basso costo e in condizioni indicibili).

 

Ecobonus 110 Firenze

batterie di accumulo intelligenti per impianti molto più efficienti

Dal 2021 ogni abitazione che ha le giuste caratteristiche avrà la possibilità di contribuire gratuitamente alla stabilizzazzione della rete oltre ad azzerare totalmente le proprie bollette.

Basta la volontà di usufruire dal SUPERBONUS 110% e sostituire gratuitamente la vecchia caldaia con una nuova (ibrida o una pompa di calore ed installando) abbinato ad un impianto fotovoltaico con relativo accumulo intelligente che possa interconnettersi alla comunity già esistente in tutto il Mondo.

Credo che una occasione di questo tipo non sia da perdere e che ogni cliente possa scegliere impianti che siano molto sicuri e duraturi oltre che già proiettati verso il futuro (sempre più green)

Potrebbe interessarti anche

isolanti nanotecnologici

Vuoi saperne di più e valutare se puoi rientrare in questa opportunità? contattaci

se ti serve un General Contractor per il superbonus 110% la nostra agenzia collabora con imprese che lo gestiscono

clicca qui

 

ATTENZIONE:

i dati che ci invierete saranno utilizzati esclusivamente per la gestione della vostra richiesta. Non saranno mai venduti o utilizzati per scopi pubblicitari. Potete richiedere la cancellazione degli stessi in qualsiasi momento.

il responsabile dei dati è il sig. Borsari Gabriele (PI 01897200364 - CF BRS GRL 62E19I128B)

 Questi dati saranno comunicati esclusivamente ad aziende con cui collaboriamo nella gestione della sua richiesta

(collaboratori interni ed esterni, progettisti, società di costruzione o tecnici commerciali)

contatti

(campo obbligatorio)

8 + 12 =

Attenzione:

per evitare messaggi di spam si prega di inserire il risultato dell' operazione richiesta (esempio richiesta 3+2 = inserire: 5) nella casella subito a sinistra del tasto "invia richiesta"

contattaci senza impegno e saremo lieti di darti tutte le informazioni che desideri.

sanificazione bar e ristoranti

sanificazione bar e ristoranti

sanificazione bar e ristoranti

nuove tecnologie per sanificare locali pubblici

sanificazione bar e ristoranti

come sanificare un bar, un ristorante o una mensa da virus e batteri eliminando anche i cattivi odori

 

l’ Agenzia Borsari Gabriele è in provincia di Modena ed è responsabile commerciale per tutte le provincie nell’ Emilia Romagna:

Modena, Bologna, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Ferrara, Ravenna, Forli e Cesena e Rimini 

qualsiasi locale con alto afflusso di clienti le possibilità di possibili contagi è molto più alto. L’ ozono uccide ogni forma di microrganismo come virus, microbi e batteri.

rai 2: il prof. Franzini parla di ozono e covid-19

eliminare virus e batteri

il filmato è andato in onda su Rai 2 Petrolio

il prof. Franzini è stato ospite a Petrolio di Rai 2 qualche giorno fa. Se vuoi clicca sulla immagine per visionare uno spezzone della trasmissione. Nel filmato il prof. Franzini spiega come l’ozono può aiutare a contenere del corona Virus ma anche la sua prevenzione di ogni tipo di epidemia da virus.

Guardate e Fate girare. Possiamo sconfiggere in tempi brevi anche il Covid-19.

sanificazione bar e ristoranti

Se sei il titolare di un bar, ristorante o di una rosticceria o pizzeria , dovresti prendere in considerazione la possibilità di sanificare regolarmente i tuoi ambienti. La salute dei tuoi collaboratori e dei tuoi clienti è la cosa più importante per una azienda. La pandemia arrivataci con il coronavirus (covid-19) ha messo drasticamente in luce le carenze che esistono su questo argomento.

Non sono mai state fatte esercitazionie e si sono evitate totalmente le sicurezze riguardanti le pandemie perchè si trattava di una ipotesi remota. Vanno cambiate velocemente le idee e il modo di installare sicurezze antivirali e batteriche. Specialmente nei bar, pizzerie al taglio, mense, chiese, sale da ballo, discoteche ecc.. che hanno un notevole afflusso di persone.

Anche nelle ricevitorie, nei forni, nei supermercati e in ogni esercizio pubblico andrebbero installati sistemi che regolarmente sanifichino aria, i prodotti e gli oggetti in essi contenuti. Una buona soluzione sarebbe utilizzare l’ ozono nelle giuste quantità nelle ore di chiusura serale programmando accensione e spegnimento in modo da effettuare tutto in modo automatico e regolare. Anche i bagni pubblici devono esser trattati in modo continuativo con programmi di purificazione quandi ci sono persone e con programmi di sanificazione quando i locali sono chiusi..

sanificazione bar e ristoranti

sanificazione bar e ristoranti
sanificazione bar e ristoranti
sanificatore350
Sanificatori350
Sanificatore-UVC350

perchè eseguire la sanificazione bar e ristoranti

Ci sono almeno 5 buoni motivi per cui le sanificazioni andrebbero fatte in tutti i bar, ristoranti e pizzerie:

1- la salute di tutti vale più di ogni altra cosa

2- ogni imprenditore è responsabile della sicurezza sul posto di lavoro e nel caso in cui un dipendente o un cliente si ammalasse. Se venisse attribuito al locale rilevando che la causa fosse imputabile a negligenza del responsabile alla sicurezza, oltre a pagare moralmente, dovrà risarcire il danno

3- un esercizio che si preoccupa della salute di clienti e dipendenti aumenta il prestigio e di conseguenza anche la clientela

4- evita sanzioni e/o chiusure forzate imposte per eventuali cariche batteriche rilevate da organi competenti e di controllo.

5- il titolare che utilizza strumenti di sanificazione periodici sarà consapevole di aver fatto veramente tutto il possibile per il prossimo.

Nuove tecnologie per la salute e igiene nella sanificazione di bar e ristoranti

I dispositivi dovrebbero essere certificati come dispositivi medici per garantire la qualità e la durata. Con la salute è meglio non scherzare perchè se si decide di acquistare un sistema di protezione questa deve esser certa non ipotizzata. I generatori di ozono possono sanificare e/o sterilizzare un locale pubblico o privato. consigliamo di preferire quelli con possibilità di attivarsi e spegnersi in modo automatico impostando la programmazione per semplificare il loro utilizzo. Ogni ambiente va valutato in base alle sue caratteristiche e andrebbe consigliata di conseguenza la potenza adeguata. Anche il loro posizionamento è fondamentale oltre alle tipologie di programmi da utilizzare.

Esistono anche dispositivi che possono memorizzare ogni trattamento in modo da riuscire a dimostrare ad eventuali richieste i tempi e i trattamenti effettuati. Tramite scariche elettriche e particolari accorgimenti (effetto corona), viene trasformato l’ ossigeno presente nell’ aria in ozono che sarà attivo per sanificare tutto il contenuto dell’ ambiente.

L’ ozono è un gas più pesante dell’ aria, è naturale e attacca i virus, i batteri e i microbi presenti nell’ ambiente andando a sanificare anche i punti impossibili da raggiungere con i metodi tradizionali. L’ ozono garantisce un igiene naturale andando a soddisfare tutti le normative sull’ igiene (HACCP). Non lascia residui di nessun genere e non necessita di personale specializzato perchè molto semplice da usare oltre a essere economico. Dopo questa pandemia probabilmente usciranno nuove normative che saranno da soddisfare.

Il generatore di ozono effettua trattamenti in autonomia e non utilizza liquidi o prodotti di consumo da acquistare per il suo funzionamento. Mentre sanifica l’ ambiente sanifica anche l’ abbigliamento del personale, i macchinari, le attrezzature ecc.. Elimina contemporaneamente alle sanificazioni i cattivi odori eventualmente presenti oltre a far scappare scarafaggi, formiche, topi, ragni e mosche. Sanificare periodicamente e in modo approfondito gli indumenti e gli attrezzi e i macchinare permette di garantire una igiene impeccabile nel locale.

Ultima cosa, ma non ultima per importanza, è la filtrazione assoluta dell’ aria internamente agli ambienti frequentati da più persone. Una buona soluzione è installare sistemi che filtrano l’ aria h24 con filtri assoluti e lampade UVC che eliminando ogni microbo o virus sospeso nell’ aria.  In questo modo chi entra o staziona nell’ ambiente trovi cariche batteriche e virali molto più basse e quindi riduce drasticamente il pericolo di contagio.

Per approfondire clicca qui

prevenire infezioni e malattie professionali con l’ utilizzo dell’ ozono

contatti

per qualsiasi richiesta di informazioni aggiuntive siamo di Modena e possiamo agevolmente effettuare un sopraluogo gratuito

clicca qui per richiedere informazioni

contagio da virus

contagio da virus

contagio da Virus

ozono contro coronavirus

La trasmissione è andata in onda qualche giorno fa su Rai 2 "Petrolio" dove il professor Franzini spiega le potenzialità dell' ozono anche per sconfiggere il coronavirus. Clicca sull' immagine per visionare il video. Il prof. Franzini è uno specialista dell' utilizzo dell' ozono terapia e spiega in modo molto semplice i vantaggi che l' ozono può dare anche solo come coadiuvante nelle terapie. Buona visione.

Mai come in questo momenti si deve ringraziare tutto il sistema sanitario che richia la vita per aiutare il prossimo.

produttori generatori di ozono

La produzione dei generatori di ozono SafetyOx è situata nella provincia di Brescia. Si utilizzano tecnologie avanzate e cliccando sull' immagine potrete vedere direttamente come vengono costruite le schede elettroniche di questi generatori che sono il cuore primario della produzione di ozono.

Una scheda elettronica ben studiata e con componenti affidabili garantisce una affidabilità del sistema che abbinata ad un utilizzo corretto permette la sanificazione certa degli ambienti lavorativi 

 

Sanificare casa

potrebbe anche interessarti:

come sanificare la climatizzazione con l' Ozono o con lampade UVC 

contagio da virus

il virus

In modo approssimativo potremmo definire i virus come dei parassiti che infestano persone, animali e piante. Sono presenti in una infinità di specie diverse e si trasformano continuamente dando origine a ceppi diversi. Moltissimi di qualli con cui veniamo a contatto vengono distrutti dalle nostre difese immunitarie e altri possono esser tranquillamente eliminati con farmaci antivirali. Generalmente gli antibiotici non servono a nulla contro questi virus e purtroppo alcuni di loro essendosi modificati sono poco gestibili e particolarmente aggressivi. Anche i vaccini generalmente efficaci poco possono fino a quando non si preparerà quello specifico.  Sono molto pericolosi perchè potrebbero infettare ogni forma di vita animale e contagiare migliaia e migliaia di persone e animali in breve tempo. 

contagio da virus

Purtroppo i virus come i batteri non si vedono ad occhio nudo e quindi non si possono evitare se non con sistemi che limitino il rischio. Le persone che soffrono di allergie respiratorie o chi ha asma o semplicemente è molto debilitato, ha rischi maggiori nel contagiarsi. Il rischio di contagiarsi può essere ridotto notevolmente anche con vaccini ma non si riesce a precludere al 100%. L’ unico sistema che abbiamo per prevenire tale problema è cercare di adottare tutte le precauzioni necessarie per evitarne il contatto per cui la percentuale di rischio si riduce notevolmente.

questo dispositivo medico e un rimedio naturale contro il contagio da virus

Il nostro ozonizzatore è un generatore progettato e assemblato totalmente in Italia con certificazioni e garanzie. E’ un prodotto di qualità con un ottimo servizio di assistenza effettuato direttamente dalla ditta produttrice. Inoltre riusciamo a dare un ottimo supporto al corretto utilizzo.

la salute è la cosa più importante che possiamo avere e va tutelata.

contagio da virus

come proteggersi da virus e batteri

perchè si cura e non si previene?

Purtroppo in Italia non abbiamo la cultura per prevenire ma siamo bravi a curare. Abbiamo tutte le tecnologie adatte alla prevenzione ma nel nostro DNA non concepiamo che certi problemi potrebbero capitare anche a noi non solo agli altri. Quando ci accorgiamo di esserci sbagliati e ci ammaliamo, corriamo dallo specialista per farci curare.

perchè utilizzare l’ Ozono

prevenire è meglio che curare

Vivere e lavorare in ambienti sanificati dovrebbe essere scontato e garantito. Purtroppo non sempre è così. La sanificazione costante di tutti gli ambienti frequentati farebbe risparmiare tantissimo sia nella salute globale della popolazione che dal lato economico. Infatti ridurrebbe drasticamente i ricoveri e le assenze dal lavoro di molte persone. Ogni luogo pubblico o privato come asili, scuole o sale d’ aspetto, o stazioni, dovrebbe aver installato in modo automatico un sistema che preleva l’ aria, la sanifica distruggendo microrganismi nocivi e la reimmette nella stanza. Questa operazione non rende sterili le stanze ma distrugge la maggior parte dei virus o batteri riducendo quindi il rischio di contagio.

protezione della salute sul posto di lavoro

 Un datore di lavoro dovrebbe avere come priorità la salute dei propri dipendenti e/o collaboratori. Oltre alla prevenzione sugli infortuni dovrebbe essere altrettanto attento anche alla prevenzione sulle malattie. Infatti,  a parte a risparmiare moltissime risorse economiche dovute alle assenze per malattie a cui deve far fronte, dovrebbe valutare la responsabilità civile e morale a cui potrebbe andar incontro nel caso in cui si dovesse trovare una correlazione tra contagio e luogo di lavoro.

come proteggersi da virus e batteri nei loghi pubblici, scuole, asili e locali

I luoghi pubblici, specialmente quelli molto affollati, sono i più pericolosi in fatto di rischio contagio. La concentrazione di molte persone in luoghi chiusi e ristretti innalza notevolmente il rischio di contagio da virus, batteri o elementi patogeni. Ancor di più il rischio di contagio è alto nei locali da ballo, negli asili o nelle scuole dove le persone e i bambini vivono a stretto contatto e ineragiscono fisicamente tra di loro. In ogni ambiente sarebbe fondamentale installare questi sistemi di sanificazione dell’ aria e degli oggetti in esso contenuti. Sale di aspetto, autobus, treni, aerei, bar e ristoranti, alberghi ecc.. sono potenziamente a rischio.

se ti serve un General Contractor per il superbonus 110% la nostra agenzia collabora con imprese che lo gestiscono

clicca qui

 

ATTENZIONE:

i dati che ci invierete saranno utilizzati esclusivamente per la gestione della vostra richiesta. Non saranno mai venduti o utilizzati per scopi pubblicitari. Potete richiedere la cancellazione degli stessi in qualsiasi momento.

il responsabile dei dati è il sig. Borsari Gabriele (PI 01897200364 - CF BRS GRL 62E19I128B)

 Questi dati saranno comunicati esclusivamente ad aziende con cui collaboriamo nella gestione della sua richiesta

(collaboratori interni ed esterni, progettisti, società di costruzione o tecnici commerciali)

contatti

(campo obbligatorio)

3 + 10 =

Attenzione:

per evitare messaggi di spam si prega di inserire il risultato dell' operazione richiesta (esempio richiesta 3+2 = inserire: 5) nella casella subito a sinistra del tasto "invia richiesta"

contattaci senza impegno e saremo lieti di darti tutte le informazioni che desideri.