fotovoltaico e risparmio energetico: una scelta sostenibile

Grazie a un impianto fotovoltaico possiamo sfruttare l’energia pulita del sole per i nostri consumi domestici, riducendo le emissioni inquinanti e ottenendo un importante risparmio energetico. Vediamo perché installare un impianto fotovoltaico rappresenta una scelta sostenibile e come ci permette di ottimizzare i nostri consumi energetici domestici.

fotovoltaico e risparmio energetico

fotovoltaico e risparmio energetico

Impianto fotovoltaico e sostenibilità

Installare un impianto fotovoltaico fornisce un prezioso aiuto al pianeta in quanto ci consente di sfruttare le energie rinnovabili per i nostri consumi domestici permettendoci di ridurre notevolmente l’emissione di C02 nell’atmosfera. In alcuni casi queste emissioni vendono addirittura azzerate compiendo un grande gesto a favore del pianeta e dell’aria che respiriamo.

Un impianto fotovoltaico ci garantisce anche un importante risparmio economico, permettendoci di staccarci dalla dipendenza dei fornitori di elettricità e sfruttare una fonte rinnovabile come la luce solare per produrre energia. Questo inoltre ci permette anche di ridurre sensibilmente i costi della bolletta, in quanto l’energia che utilizziamo per l’elettricità proviene direttamente dai pannelli solari senza dover pagare il fornitore locale per ottenerla.

L’utilizzo di pannelli solari unito ad atteggiamenti consapevoli ed ecosostenibili nella quotidianità ci permettono di ottimizzare l’efficienza dei nostri impianti domestici ed evitare sprechi inutili di energia, ottenendo un importante risparmio energetico e una riduzione delle bollette di luce e gas. Se disponiamo anche di baytterie di accumulo questi vantaggi saranno ancor più elevati.

Come funziona un impianto fotovoltaico

Ma come funziona esattamente un impianto fotovoltaico?

Gli impianti fotovoltaici sfruttano la capacità dei pannelli solari di assorbire le radiazioni solari, trasformandole in energia: questa, tramite un componente del sistema (detto inverter), verrà trasformata in corrente alternata, pronta ad essere utilizzata per i nostri consumi domestici.

Occorre ricordare che un impianto fotovoltaico funziona anche senza il sole e ci permette di produrre energia elettrica anche quando il cielo è coperto o nelle giornate piovose (con molta meno potenza però…).

Questo è possibile perché i pannelli fotovoltaici sono in grado di catturare energia anche quando l’irraggiamento solare è molto basso, fornendoci un apporto costante di energia per tutto l’anno.

Se stiamo per traslocare in una nuova abitazione, è importante effettuare per tempo anche il trasloco delle utenze, avendo ben chiaro in mente quale operazione dovremo andare a effettuare. Se stiamo traslocando in una casa di nuova costruzione, dunque sprovvista dei contatori di luce e gas, dovremo fare richiesta per un allacciamento delle utenze: l’allaccio del gas è un’operazione che può richiedere fino a due mesi di tempo, per questo è molto importante agire tempestivamente.

Se il contatore e il contratto delle utenze risultano invece ancora attivi, dovremo fare richiesta per una voltura di luce e gas, così da andare semplicemente a modificare i dati dell’intestatario delle utenze.

Sistema di accumulo fotovoltaico, cos’è

Per rendere ancora più sostenibile la nostra casa, possiamo abbinare al nostro impianto solare anche un sistema di accumulo fotovoltaico, speciali batterie in grado di immagazzinare l’energia prodotta in eccesso dai pannelli oltre a quella che stiamo consumando.

In questo modo potremo sfruttare l’energia stoccata in questi accumuli in un secondo momento, per esempio durante le ore serali e notturne quando i pannelli non sono più in grado di produrre energia. Questo in modo gratuito senza doverla acquistare dal fornitore locale.

Grazie a questo sistema potremo ottenere un maggior risparmio energetico e rendere la nostra abitazione autosufficiente dal punto di vista energetico. Se disponiamo di un’adeguata copertura internet ci sono molti strumenti e molte app che possiamo utilizzare per controllare da remoto la produzione di energia del nostro impianto. Con l’aiuto della tecnologia ottimizzeremo meglio il risparmio energetico.

Quando conviene installare un sistema di accumulo fotovoltaico

Il sistema di accumulo si può installare direttamente con l’impianto solare oppure aggiungerlo in un secondo momento.  Per capire se conviene installare un sistema di accumulo è necessario prima avere un’idea precisa dei propri consumi energetici e sapere in quale momento della giornata li concentriamo maggiormente.

Conoscere le proprie abitudini di consumo è molto importante perché ci consente di avere una panoramica precisa e aggiornata sulle nostre abitudini di consumo fornendoci anche degli strumenti per capire come risparmiare sulle bollette.

Molti clienti domestici infatti appartengono a un regime biorario, di conseguenza sfruttano per i loro consumi domestici la fascia F23 (19:00-08:00) approfittando del costo inferiore della componente energia. In questo caso installare un accumulo fotovoltaico può fare la differenza e risulta particolarmente conveniente perché permetterà di sfruttare l’energia immagazzinata durante il giorno, senza doverla acquistare dal fornitore locale.